Inter, Brozovic può essere sacrificato: su di lui Psg e City

Inter, Brozovic può essere sacrificato: su di lui Psg e City

In casa Inter l’attenzione è rivolta alle possibili cessioni vista l’esigenza di dover chiudere il bilancio in pareggio entro il 30 giugno per eliminare definitivamente i paletti imposti dalla Uefa con il Fair Play Finanziario. Per farlo bisognerà incassare 40 milioni di euro di plusvalenze e il lavoro è già cominciato con la cessione di Geoffrey Kondogbia al Valencia per 28 milioni di euro, che ha permesso di incassare 5 milioni di plusvalenze, ed è in arrivo quella di Yuto Nagatomo, che dovrebbe essere acquistato a titolo definitivo dal Galatasaray per 5 milioni di euro e in questo caso il giocatore è iscritto a bilancio a zero e, quindi, si tratterebbe di una plusvalenza completa.

INTER, BROZOVIC POTREBBE PARTIRE

Un giocatore che potrebbe essere sacrificato dall’Inter in questa sessione di mercato, per sistemare definitivamente il bilancio, è il centrocampista croato, Marcelo Brozovic. Il calciatore è rinato negli ultimi tre mesi, con Spalletti bravo a trovargli la collocazione giusta davanti alla difesa, dopo averlo schierato spesso sulla trequarti. Una mossa che ha permesso al croato di svoltare e trasformare i fischi di San Siro in applausi e questo ha attirato anche l’attenzione di alcuni top club europei. Su di lui ci sono Manchester City e Paris Saint Germain che, però, difficilmente decideranno di pagare la clausola rescissoria da 50 milioni inserita nel contratto del calciatore, valida solo per l’estero. I nerazzurri, comunque, hanno fatto sapere di essere disposti a trattare solo per almeno 40 milioni, cifra che sistemerebbe definitivamente il bilancio dato che Epic Brozo è iscritto a bilancio quasi a zero dopo essere stato acquistato tre anni fa dalla Dinamo Zagabria per una cifra complessiva da 8 milioni di euro tra prestito e riscatto.

L’INTER BLINDA ICARDI

Un giocatore che non lascerà l’Inter questa estate dovrebbe essere il centravanti argentino, Mauro Icardi. A ribadire la volontà della società nerazzurra è stato il direttore sportivo, Piero Ausilio, che ha smentito categoricamente le voci su un possibile affondo della Juventus. Il capitano nerazzurro ha una clausola rescissoria da 110 milioni di euro valida solo per l’estero, esercitabile tra il 1 e il 15 luglio ma le parti stanno trattando il rinnovo per alzarla a 150 milioni di euro, con l’argentino che potrebbe andare a percepire 6 milioni di euro a stagione più bonus, rispetto ai 4,5 più bonus attualmente percepiti.

TI PIACE SCOMMETTERE SUL CALCIO? USA WILLIAM HILL E PRENDI IL BONUS INIZIALE

Scopri dove guardare il calcio in streaming: clicca qui per i migliori siti


>> MIGLIORI CASINO NON AAMS

Info autore

ULTIMI ARTICOLI INSERITI

Lascia un commento

ULTIMISSIME x